Giustizia: 15mila avvocati in piazza, Oua 'e' grido di dolore'/Il Punto (2)
Giustizia: 15mila avvocati in piazza, Oua 'e' grido di dolore'/Il Punto (2)
'costi eccessivi rendono difficile tutela diritti'

(Adnkronos) - Tra le principali ragioni della protesta, spiega l'Oua, i costi della giustizia, che ''rendono difficile per gli avvocati e soprattutto per i cittadini difendere i diritti''. Poi la riforma della geografia giudiziaria, oggetto di contestazione da parte dell'avvocatura fin dalla sua approvazione, che ''ha portato alla soppressione di oltre mille tribunali, togliendo dunque ai cittadini la prossimit con la giustizia e aumentando i costi delle cause".

La protesta ancora contro il ddl delega sul processo civile "di cui si chiede l'immediato ritiro". Ma anche contro la "demolizione del processo civile" tramite l'aumento dei costi, i "regali sulla Rc auto alle compagnie a scapito dei cittadini", la riforma Fornero, la chiusura degli uffici giudiziari, le varie emergenze che affliggono il sistema penale, la "costante aggressione al gratuito patrocinio".

A rilanciare le rivendicazioni della piazza, l'Associazione nazionale forense. “Il Parlamento e il presidente del Consiglio incaricato Renzi ascoltino la composta protesta degli avvocati, perch se a scendere in piazza oggi l’avvocatura e qualche giorno fa sono stati artigiani e commercianti, c'e' sicuramente da essere preoccupati'', chiede il segretario generale dell’Associazione nazionale forense, Ester Perifano. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)