Giustizia: 15mila avvocati in piazza, Oua 'e' grido di dolore'/Il Punto (3)
Giustizia: 15mila avvocati in piazza, Oua 'e' grido di dolore'/Il Punto (3)
sostegno a protesta da Anf e Unione giudici pace

(Adnkronos) - ''L’avvocatura, di cui l’Anf rappresenta una parte significativa, richiede un confronto schietto e serrato con la politica, mettendo sul tavolo proposte concrete, a costo zero per le casse pubbliche, ma a tutto vantaggio dei cittadini e dell’amministrazione della giustizia'', ricorda l'Associazione.

''Oggi gli avvocati sono scesi in piazza a Roma, mentre altri colleghi, in Sardegna e in Puglia, sono in sciopero ad oltranza contro i provvedimenti in elaborazione al ministero della Giustizia. Un ministero - denuncia - che troppo spesso negli ultimi anni stato sordo alle richieste di condivisione degli interventi in materia di giustizia giunti da chi, come gli avvocati, ha il polso della situazione nei tribunali italiani.

Anche l'Unione nazionale giudici di Pace raccoglie l'invito dell'Oua e dell'Ordine degli avvocati di Roma a partecipare alla manifestazione dell'avvocatura. E si unisce nella richiesta di una riforma organica della magistratura di pace. Il presidente Unagipa, Gabriele Longo, sostenendo la protesta dell'avvocatura chiede uno stop alla "politica della rottamazione" della giustizia "portata avanti dagli ultimi Guardasigilli fino alla Cancellieri". Il "paradosso" italiano di una giustizia dove la "significativa produttivita' dei giudici si scontra con il carico di pendenze oggetto di richiamo della Ue - conclude Longo - non puo' essere risolto con la rottamazione, ma serve una riforma organica che finalmente riconosca i diritti dei giudici di pace".

(Red/Ct/Adnkronos)