Mafia: Libera lancia i campi estivi sui terreni confiscati
Mafia: Libera lancia i campi estivi sui terreni confiscati

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Per l'estate 2014 Libera lancia "E!state Liberi!", i campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie insieme a chi si gi impegnato costituendosi in cooperativa per la gestione di quei beni che una volta erano di propriet dei boss mafiosi e che oggi sono stati restituiti alla collettivit. Anche per il 2014 sono tante le opportunit per i singoli, anche minorenni, e per i gruppi. Le novit di quest'anno: i campi per famiglie, i campi internazionali e i campi tematici come quelli del Mediattivismo e del Teatro Civile.

Obiettivo, diffondere una cultura fondata sulla legalit e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto. E dimostrare che possibile ricostruire una realt sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidariet. Caratteristica fondamentale di "E!State Liberi" l'approfondimento e lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia, con le istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali. L'esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attivit diversificate: il lavoro agricolo o attivit di risistemazione del bene, la formazione e l'incontro con il territorio per uno scambio interculturale.

(Red/Col/Adnkronos)