Medicina: funziona primo cuore artificiale autonomo a 2 mesi da impianto
Medicina: funziona primo cuore artificiale autonomo a 2 mesi da impianto
Per il paziente francese alimentazione normale e niente piu' assistenza respiratoria

Roma, 20 feb. (Adnkronos Salute) - Il primo cuore artificiale totalmente autonomo, impiantato 2 mesi fa in Francia, funziona bene. Il paziente operato, un uomo di 76 anni, sta bene, non ha pi bisogno di assistenza respiratoria continua e si alimenta da solo. Lo riferiscono i medici dell'equipe dell'ospedale europeo Georges Pompidou di Parigi, dove l'uomo ricoverato.

Il paziente, che soffriva di un'insufficienza cardiaca terminale al momento dell'operazione, ha avuto una ''lunga e difficile'' fase post operatoria, come del resto era prevedibile per la patologia e per l'et, ma - dicono i medici - si sta riprendendo e affronta con coraggio e buon umore la 'speciale' e inedita convalescenza. La bioprotesi cardiaca impiantata "continua a funzionare in modo soddisfacente" e il trattamento anticoagulante gi stato sospeso da oltre un mese.

Il cuore artificiale - basato su ricerche durate oltre 20 anni - non necessita di trattamenti di immunosoppressori - come accade nei trapianti - e fino ad oggi ha fedelmente riprodotto le funzioni di un cuore naturale.

(Ram/Opr/Adnkronos)