Rifiuti: Viterbo diffida Regione per conferimento a Monterazzano
Rifiuti: Viterbo diffida Regione per conferimento a Monterazzano

Roma, 20 feb. (Adnkronos) - "La Provincia di Viterbo ha inviato una formale diffida alla Regione Lazio per contestare il conferimento dei rifiuti della provincia di Roma nella discarica di Monterazzano, in seguito alla chiusura dell' impianto di Bracciano". Lo hanno annunciato il presidente della Provincia Marcello Meroi e l’assessore provinciale all’Ambiente, l' avvocato Cesare Costa.

“La nostra disponibilit iniziale – spiega Meroi – a venire incontro provvisoriamente ai cittadini dei Comuni in difficolt, stata scambiata come al solito per sudditanza passiva, ossia per accettazione di decisioni assunte da altri sulla pelle del territorio. In tutti questi anni come Provincia abbiamo tentato ripetutamente, insieme all’ex vicepresidente e assessore all’Ambiente Paolo Equitani, di invertire questa tendenza opponendoci a tutta una serie di situazioni imposte senza alcuna consultazione preventiva con i livelli locali".

"Abbiamo fatto presente - continua - alla Regione la nostra netta contrariet a ricevere i rifiuti dell’area braccianese, e di altre zone della provincia di Roma, nella discarica di Monterazzano se non per un periodo limitato, indispensabile a gestire l’emergenza nei primi giorni. Dalla Regione per nessuna risposta ci stata fornita in ordine ai tempi di utilizzo del sito che, come abbiamo ripetuto pi volte, rischia di vedere ridotta la propria autonomia a causa del conferimento di rifiuti provenienti al di fuori dell’Ato di riferimento. Ci nonostante gli sforzi che sono stati messi in campo in tutti questi anni per favorire l’incremento della raccolta differenziata su tutto il territorio provinciale e ridurre sensibilmente la mole di rifiuti destinata ad essere smaltita in discarica. Sforzi che – attacca Meroi - rischiano cos di essere vanificati".

(Fst/Col/Adnkronos)