Salute: due nuove 'app', per attacco epilettico e cure post ictus
Salute: due nuove 'app', per attacco epilettico e cure post ictus
Una e' rivolta anche ai non medici, l'altra semplifichera' lavoro degli specialisti

Roma, 20 feb. (Adnkronos Salute) - (Embargo ore 22.00) Sono in arrivo due nuove 'app' per smartphone dedicate alla salute. La prima in grado di svelare l'imminente crisi epilettica, spesso accompagnata dalle convulsioni, la seconda potr aiutare i medici nell'organizzare al meglio il trattamento delle persone colpite da ictus. Le applicazioni saranno presentate al congresso annuale dell'American Academy of Neurology in programma a Philadelphia del 26 aprile al 3 maggio.

La prima 'app', dicono gli ideatori, stata progettata per aiutare anche chi non medico ad affrontare l'attacco epilettico di una persona. "Spesso pu essere difficile determinare se una persona sta per avere una crisi epilettica - spiega Victor Patterson, autore della ricerca e neurologo di Belfast - Questa applicazione potr essere d'aiuto per valutare la crisi e fare una prima diagnosi, soprattutto quando i medici non sono disponibili sul posto".

La seconda applicazione render pi facile e pi efficiente il lavoro dei medici che devono gestire la cura dei pazienti post ictus. "Quando gli specialisti hanno a che fare con questi soggetti devono svolgere molti compiti contemporaneamente - osserva Claude Nguyen, creatore dell''app' dell'University of Pennsylvania - Non solo hanno bisogno di fornire le terapie acute per via endovenosa in modo sicuro e rapidamente, ma anche valutarle per le eventuali sperimentazioni cliniche ed organizzare il tutto affinch le operazioni si svolgano al meglio e con le adeguate. Ebbene - conclude - l'applicazione aiuter il medico in questo lavoro 'multitasking' razionalizzando i vari aspetti del trattamento".

(Frm/Col/Adnkronos)