Sanita': Rocco (Ipasvi Lazio), infermieri pronti a sfida Case Salute
Sanita': Rocco (Ipasvi Lazio), infermieri pronti a sfida Case Salute
Presentato oggi in Regione programma formativo per gli operatori

Roma, 20 feb. (Adnkronos Salute) - La nuova sfida delle Case della Salute "non ci trova affatto impreparati anzi, non vediamo l'ora di 'vedere le carte' della Regione, sicuri come lo il presidente Zingaretti che la sanit territoriale la chiave di volta per imprimere un serio cambiamento al sistema laziale dopo anni di depauperazioni dell'offerta e di scarse opportunit lavorative per gli infermieri a causa del blocco del turnover e di pochi investimenti sul fronte dell'assistenza e della prevenzione".E' quanto afferma Gennaro Rocco, presidente del Coordinamento Ipasvi del Lazio.

Rocco ha commentato la presentazione oggi alla Regione Lazio del programma formativo per gli operatori che da qui a breve saranno impegnati nell'attivazione delle Case della Salute, la risposta individuata dal presidente e commissario 'ad acta' Nicola Zingaretti per rilanciare l'offerta sanitaria pubblica territoriale, ad integrazione della rete ospedaliera tradizionale.

Il presidente della commissione Politiche sociali e Salute, Rodolfo Lena, insieme alla direttrice della Direzione regionale Salute, Flori De Grassi, hanno annunciato che le prime Case della Salute ad aprire i battenti saranno quelle di Sezze (Latina) e Pontecorvo (Frosinone). "Ma a regime - hanno spiegato - ogni distretto sanitario avr una propria Casa della Salute, da pensare non gi come un ospedale di serie B ma come una straordinaria opportunit per dare risposte concrete e moderne alle esigenze dei pazienti, puntando molto sull'assistenza domiciliare e sull'integrazione socio-sanitaria".

(Com-Frm/Ct/Adnkronos)