Taranto: aggredita e rinchiusa in stanza da' allarme su Facebook, denunciato il figlio
Taranto: aggredita e rinchiusa in stanza da' allarme su Facebook, denunciato il figlio

Taranto, 20 feb. (Adnkronos) - Aggredita e rinchiusa in una stanza da letto dal figlio e' riuscita su Facebook a dare l'allarme a una sua amica residente nel nord Italia consentendo l'arrivo dei poliziotti che l'hanno 'liberata' e hanno denunciato l'aggressore. E' successo nella tarda serata di ieri nella borgata 'Lama' a Taranto. Gli agenti della volante della Questura sono intervenuti in un appartamento dove era stata segnalata una aggressione ai danni di una donna.

I poliziotti erano stati allertati dalla sala operativa che aveva ricevuto la segnalazione da un'amica della vittima. All'interno dell'abitazione hanno trovato il figlio e l'anziana vittima, effettivamente rinchiusa nella stanza da letto. La donna, in forte stato di agitazione, ma comunque in discrete condizioni fisiche, e' stata medicata dai sanitari del 118 che l'hanno poi trasportata al pronto soccorso dell'ospedale 'Santissima Annunziata'. Il figlio e' stato denunciato in stato di liberta' per maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. Anche lui e' stato ricoverato per ulteriori accertamenti nel reparto di psichiatria dell'Ospedale 'Moscati'.

(Pas/Opr/Adnkronos)