Toscana: Marson, riforma del governo del territorio e' complessiva
Toscana: Marson, riforma del governo del territorio e' complessiva
L'assessore regionale illustra linee a seminario a Firenze

Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - "Una riforma che riguarda il governo complessivo del territorio in Toscana e che si articola nelle riforma della legge 1/2005, riunificata con l'emendamento per l'edilizia, nel Piano paesaggistico regionale e nella messa a sistema di azioni per la rigenerazione urbana". Cos l'assessore regionale Anna Marson ha presentato nell'aula magna del Dipartimento di architettura di via Micheli 2, i "prodotti" del suo impegno in Regione nel settore urbanistica, pianificazione del territorio e paesaggio, tutti approvati dalla Giunta e ora al vaglio del Consiglio.

L'assessore Marson ha passato in rassegna i punti salienti della riforma, a partire dal contrasto al consumo di suolo che "se pure meno grave che in altre regioni, rappresenta anche in Toscana un fattore critico che ha portato a concentrare le nuove urbanizzazioni nei fondovalle, con aumento del rischio idrogeologico, e a una frammentazione delle matrici territoriali a opera dei nuovi insediamenti, elemento di criticit da un punto di vista quantitativo, ma ancor pi qualitativo".

Marson ha spiegato le principali innovazioni proposte dalla nuova legge: la differenziazione delle procedure urbanistiche tra territorio urbanizzato e territorio rurale ("Oggi pi semplice proporre nuove urbanizzazioni nel territorio rurale che operare nel gi urbanizzato, questo non deve pi avvenire"), la perequazione territoriale, cio la ripartizione degli oneri tra i comuni contermini ("per scoraggiare nuove urbanizzazioni in territorio rurale se vi sono alternative nel territorio gi urbanizzato"), la pianificazione intercomunale, nuove regole per il territorio rurale, maggiore chiarezza delle procedure. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)