Trieste: porto bloccato dopo infortunio mortale, lunga fila tir
Trieste: porto bloccato dopo infortunio mortale, lunga fila tir

Trieste, 20 feb. – (Adnkronos) – Altre 24 ore di sciopero sono state indette dalle sigle sindacali rappresentate nel Porto di Trieste, dove ieri mattina morto, travolto da pesanti sacchi di caff, Valerio Colarich, 53 anni, dipendente della ditta Tergestea. In conseguenza al blocco delle attivit, all’entrata del Porto nuovo, il settore dello scalo dove avvenuto l’infortunio, stamattina si era formata una lunga fila di camion, fermi sulla rampa della Grande viabilit. Nel porto non infatti possibile effettuare le pratiche doganali. I portuali chiedono di poter lavorare in condizioni di sicurezza. Intanto, i sindacati hanno ottenuto il riavvio dell’auspicato Tavolo sulla sicurezza, stamattina in Prefettura.

(Afv/Zn/Adnkronos)