Bce: in 2013 retribuzione Draghi sale dell'1%, guadagna doppio di Yellen
Bce: in 2013 retribuzione Draghi sale dell'1%, guadagna doppio di Yellen
Per guidare l'Eurosistema uno stipendio da 378 mila euro

Francoforte, 20 feb. (Adnkronos/Dpa) - Con un aumento di stipendio di circa l'1% rispetto all'anno precedente, il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi conferma il 'distacco' rispetto alla sua controparte statunitense, la presidente della Federal Reserve Janet Yellen.

I dati che emergono dal bilancio dell'Eurotower, appena diffusi, mostrano infatti come nel 2013 la retribuzione di Mario Draghi sia salita a 378.240 euro (erano 374.124 l'anno precedente), pari a circa 520 mila dollari. La Yellen, invece, dovrebbe mantenere lo stipendio del suo predecessore Ben Bernanke, pari a 201.700 dollari.

Da notare come da governatore della Banca d'Italia Draghi ricevesse una retribuzione esattamente doppia, pari a 757.714 euro. Peraltro, per via delle norme sul blocco e taglio degli stipendi del pubblico impiego, il suo successore Ignazio Visco ha visto scendere lo stipendio lordo annuo a 495 mila euro.

(Red/Col/Adnkronos)