Edilizia: Legambiente, costruiti 26mila immobili illegali nel 2013
Edilizia: Legambiente, costruiti 26mila immobili illegali nel 2013
fuorilegge 1 nuova casa su 10, Sicilia al top con 476 illeciti in aree demaniali

Roma, 20 feb. (Adnkronos)- Nel 2013, in barba alla crisi economica che ha colpito duramente il settore edile, sarebbero stati costruiti 26mila immobili illegali, tra ampliamenti e nuove costruzioni, oltre il 13% del totale delle nuove costruzioni, stando ai dati Cresme. Significa che grosso modo una nuova casa su dieci di quelle sorte nell’ultimo anno fuorilegge, mentre le demolizioni di immobili e edifici abusivi superano di poco il 10%. A guidare la classifica 2013 dell’abusivismo edilizio nelle aree demaniali costiere la Sicilia con 476 illeciti, 725 persone denunciate e 286 sequestri.

Nella regione, ci sono sempre state enormi difficolt ad applicare la legge che prevede l'acquisizione e la successiva demolizione degli immobili. Sono ancora in piedi le circa 5mila case costruite sulla spiagge di Castelvetrano-Selinunte e di Campobello di Mazara (solo una piccola parte delle circa 50mila stimate su tutte le coste siciliane). In piedi anche le 560 case nella zona di massima tutela della Valle dei Templi, le oltre 400 della Riserva della Foce del Simeto a Catania, i circa 360 immobili di Pizzo Sella, la famigerata "collina del disonore" a Palermo , di cui 300 sono scheletri. (segue)

(Red/Opr/Adnkronos)