Enti locali: si' Senato, ok norme su partecipate e bonus Equitalia/Il Punto
Enti locali: si' Senato, ok norme su partecipate e bonus Equitalia/Il Punto
Stabilizzazione precari delle regioni dal 30 aprile

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Via libera dell'aula del Senato alla proposta di modifica al decreto legge enti locali, che prevede un piano triennale di rientro dal buco di bilancio di Roma, attraverso la dismissione delle partecipate del comune. Tra le novit approvate da palazzo Madama c', inoltre, la proroga di un mese per il 'bonus' delle cartelle Equitalia, che dino al 30 marzo potranno essere pagate senza interessi. Si accorciano i tempi per poter regolarizzare il personale precario delle regioni: il termine viene anticipato di due mesi, passando dal primo luglio al 30 aprile.

La presidenza del Senato, esaminando gli emendamenti, ha eliminato pi della met delle proposte di modifica che erano stato approvate dalla commissione Bilancio. Alla richiesta dei gruppi e del governo di riflettere sull'eliminazione delle norme il presidente, Pietro Grasso, si detto ''molto dispiaciuto'' ma ha ribadito la sua posizione. Il provvedimento passa quindi alla Camera, per la seconda lettura, e dovr essere approvato entro il 28 febbraio. Ecco di seguito le principali norme contenute nel decreto legge enti locali.

EQUITALIA: Slitta di un mese il 'bonus' sulle cartelle Equitalia. Il termine entro cui potranno essere pagati i debiti fiscali, senza interessi, slitta dal 28 febbraio al 31 marzo. La proposta di modifica prevede, inoltre, che lo 'sconto' potr essere applicato anche alle cartelle che riguardano debiti tributari derivanti da ingiunzione fiscale. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)