Enti locali: via libera commissione a dl, ok norme su partecipate (2)
Enti locali: via libera commissione a dl, ok norme su partecipate (2)

(Adnkronos) - L'emendamento a firma Giorgio Santini (Pd) ha convinto anche i senatori di Scelta civica, che per si sono astenuti dal voto finale del salva Roma-bis. Il provvedimento vincola la capitale a redigere un rapporto, entro 3 mesi dall'approvazione del decreto legge, in cui vengono evidenziate ''le cause della formazione del disavanzo di bilancio di parte corrente negli anni precedenti, l'entit e la natura della massa debitoria da trasferire alla gestione commissariale''.

Il Comune di Roma dovr presentare (alle Camere, al Mef e al ministero dell'Interno) ''un piano triennale per la riduzione del debito e per il riequilibrio strutturale di bilancio, al cui interno sono indicate le misure per il contenimento dei costi e la valorizzazione degli attivi del Comune''. Sono previste in particolare ''specifiche azioni amministrative'' volte a: ''applicare le disposizioni finanziarie e di bilancio, nonch i vincoli in materia di acquisto di beni e servizi e assunzioni di personale'' a tutte le societ controllate ''con esclusione di quelle quotate nei mercati regolamentati''.

La proposta di modifica prevede inoltre: una ''ricognizione dei costi unitari della fornitura dei servizi pubblici locali e l'adozione di misure per riportare i costi a livelli standard dei grandi comuni italiani''; una ricognizione dei fabbisogni di personale nelle societ partecipate, ''prevedendo per quelle in perdita il necessario riequilibrio con l'utilizzo degli strumenti legislativi, amministrativi e contrattuali esistenti''; adottare modelli ''innovativi per la gestione dei servizi di trasporto pubblico locale, di raccolta dei rifiuti e di spazzamento delle strade, anche ricorrendo alla liberalizzazione''. Nei casi in cui sar necessario il comune dovr procedere ''alla dismissione o alla messa in liquidazione delle societ partecipate che non risultino avere come fine sociale attivit di servizio pubblico''; valorizzare e dismettere quote del patrimonio immobiliare del comune.

(Red/Col/Adnkronos)