G20: defezione Saccomanni, il precedente di Tremonti e Fazio nel 2005
G20: defezione Saccomanni, il precedente di Tremonti e Fazio nel 2005

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - La defezione del ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni al G20 di Sidney del 22 e 23 febbraio fa tornare alla mente un precedente eclatante. E' l'ottobre del 2005, quando il Governatore di Bankitalia Antonio Fazio, e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, non partecipano alla riunione dei Grandi in Cina. Oggi una crisi di governo, con relativo imminente cambio della guardia a via XX Settembre, a suggerire il passo indietro a Saccomanni. Otto anni e mezzo fa, uno scontro istituzionale senza precedenti, che poi porter alle dimissioni di Fazio nel dicembre 2005, a causare la doppia defezione.

A Xianghe, riunione delle 20 economie pi influenti del mondo nonch primo vertice finanziario internazionale nel colosso asiatico, c' tutto il gotha della finanza dell'epoca, tra ministri e governatori: dall'allora presidente della Fed Alan Greenspan al cancelliere dello Scacchiere britannico Gordon Brown, passando per il governatore cinese Zhou Xiaochuan, tra gli altri. E l'assenza di Fazio e Tremonti fa rumore.

In rappresentanza del Belpaese ci sono il vicedirettore generale di Palazzo Koch, Pierluigi Ciocca e il dirigente generale del Tesoro, Ignazio Angeloni. Ormai ai ferri corti, Fazio e Tremonti, non ci sono per evitare nuovi plateali attriti: tra l'altro proprio poche settimane prima, il 26 settembre, Tremonti ha revocato al Governatore la delega a rappresentare l'Italia al comitato di sviluppo della Banca mondiale.

(Red/Col/Adnkronos)