Infrastrutture: Aibe a Renzi, subito riforma Costituzione
Infrastrutture: Aibe a Renzi, subito riforma Costituzione
'Per attivare fondi internazionali nel Paese'

Milano, 20 feb. (Adnkronos) - Riformare il titolo quinto della Costituzione "per definire responsabilit decisionali univoche e costanti, che sono premessa indefettibile affinch fondi internazionali si rendano attivi per opere infrastrutturali nel nostro Paese". E' quanto chiede l'Aibe, in una lettera, a Matteo Renzi.

"Gli operatori internazionali -si legge- hanno riservato grande interesse e partecipazione in tutte le forme di project financing che avrebbero dovuto supportare il grande sforzo infrastrutturale del Paese. Oggi, la delusione grande: i “veri” project financing sono fermi, sia per la mancanza di certezze del quadro legale, normativo e delle tariffazioni, sia per l’indeterminatezza dei tempi e delle responsabilit decisionali".

"La riforma del Titolo quinto della Costituzione fondamentale per definire responsabilit decisionali univoche e costanti, che sono premessa indefettibile affinch fondi internazionali si rendano attivi per opere infrastrutturali nel nostro Paese".

(Red/Col/Adnkronos)