Innovazione: Miur a caccia di talenti, parte Challenge Prize italiano (2)
Innovazione: Miur a caccia di talenti, parte Challenge Prize italiano (2)

(Adnkronos)- Le proposte per la sfida 'Open Education: sviluppo di un Mooc per scuole e universit italiane', spiega il Miur, dovranno avere precise caratteristiche. Fra queste, accesso gratuito, disponibilit online dei contenuti del corso e di tutti i materiali didattici, possibilit di fruizione su larga scala, verifiche online dei livelli di apprendimento raggiunti dagli studenti.

I lavori, che dovranno essere presentati entro il 3 aprile prossimo, verranno valutati in due fasi: la prima prevede una preselezione da parte di una giuria di esperti nominata dal Miur sulla base del programma didattico del Mooc e delle modalit di fruizione dei contenuti.

I responsabili delle proposte ammesse alla seconda fase avranno 6 mesi di tempo per implementare il Mooc e fornire alla giuria elementi che documentino la diffusione, l’apprezzamento del corso e la qualit dei materiali didattici utilizzati. Il lavoro svolto sul progetto Talent Italy ha visto il coinvolgimento dei rappresentanti italiani che stanno lavorando nei diversi comitati di Horizon 2020, il nuovo Programma Quadro europeo di Ricerca.

(Red/Col/Adnkronos)