Lavoro: Uil, calo cig illusione ottica, deroga giu' per mancanza risorse
Lavoro: Uil, calo cig illusione ottica, deroga giu' per mancanza risorse
dati evidenziano crisi strutturale

Roma, 20 feb.(Adnkronos) - La diminuzione, congiunturale e tendenziale, delle ore di cassa integrazione richieste dalle aziende nel primo mese dell’anno non ha nulla di positivo. L’aumento della cassa integrazione straordinaria evidenzia un incremento delle aziende di grandi dimensioni in crisi strutturale. E' il primo rapporto Uil sugli ammortizzatori sociali, coordinato dal segretario confederale Guglielmo Loy, a leggere cosi' i dati sulla Cig che a gennaio 2014 denunciano un calo del 5,3% su mese e del 10,4% su anno. A flettersi anche la cassa in deroga, -38,7% su dicembre 2013 e -16,1% sul gennaio dello scorso anno ma il dato pur fortemente in discesa, puntualizza la Uil," dovuto essenzialmente alla non disponibilit delle risorse necessarie nella gran parte delle Regioni italiane".

Non solo. "I ritardi con cui sono stati rifinanziati gli ammortizzatori in deroga, ha avuto il loro sbocco naturale nell’apertura delle procedure di licenziamento che hanno determinato l’enorme aumento delle domande di disoccupazione", dice ancora il sindacato che denuncia come "e' assurdo" come dopo 5 anni di crisi, non si abbia ancora il dato del tiraggio per questo ammortizzatore sociale". Inoltre, calcola ancora la Uil, il finanziamento di 1.600 milioni di euro per la cassa in deroga del 2014, " troppo basso per coprire l’intero anno, ci sia per la forte crisi in cui continua a versare la piccola e piccolissima impresa, sia perch grazie al recente chiarimento del Ministero del Lavoro, si reso possibile coprire, almeno parzialmente, con tali somme anche situazioni pendenti del 2013". (segue)

(Red/Col/Adnkronos)