Lazio: Uil, lavoro nero esiste ancora e coinvolge nuove categorie sociali (2)
Lazio: Uil, lavoro nero esiste ancora e coinvolge nuove categorie sociali (2)

(Adnkronos/Labitalia) - "Il condizionale -spiega il segretario generale della Uil di Roma e del Lazio, Pierpaolo Bombardieri- d'obbligo: questi sono i dati ufficiali, emersi dalle ispezioni effettuate. Nella realt i numeri sono di gran lunga pi elevati. Si stima che in Italia siano oltre 3 milioni i lavoratori in nero, di cui circa 250 mila nel Lazio, quarta regione in classifica. Basti pensare che in sole due giornate di monitoraggio sul campo la Uil Lazio ha incontrato oltre 300 lavoratori in nero. Tutti in attesa di qualche privato o ditta per lavorare qualche giorno o anche soltanto qualche ora".

Sono state 23.691 le aziende ispezionate nel 2012, il 16,4% in meno del 2011. In 14.463 di queste sono state riscontrate irregolarit che hanno coinvolto 48.508 lavoratori, anch'essi non in regola: il solo ispettorato del ministero del Lavoro ha individuato 8.165 nel Terzo settore e 1.938 nell'edilizia, 1.351 nell'industria. Primi in classifica per mancato rispetto delle normative sulla sicurezza sul lavoro, i cantieri edili: nel 2012, il 58% risultato irregolare (ovvero 2.318 su 3.966). (segue)

(Lab/Col/Adnkronos)