Toscana: Fim-Femca, al via federazione Cisl Industria
Toscana: Fim-Femca, al via federazione Cisl Industria

Firenze, 20 feb. (Adnkronos/Labitalia) - Industria toscana fuori dalla crisi? Sono scettici i segretari regionali delle federazioni industriali della Cisl, Fim (metalmeccanica) e Femca (chimica, farmaceutica, tessile, acqua, energia), che proprio oggi a Firenze hanno avviato il percorso che le porter a fondersi, dando vita a un'unica federazione Cisl dell'industria.

"La ripresa -dice Marco Tesi, segretario Fim della Toscana- io non la vedo. Non mi pare proprio si possa parlare di ripresa in questo momento, le aziende non investono e fanno i conti con costi troppo alti, che il problema vero del settore. Per la ripresa serve una scossa forte e immediata, uno shock positivo, senza il quale continueremo a perdere aziende e professionalit. E in questo quadro si palesa tutta l'inadeguatezza della nostra formazione, perch non si interviene con lo strumento formativo per le persone che sono fuori dalla produzione".

"Pi che di ripresa -dice Massimo Guerranti, segretario toscano Femca- parlerei di uno stop all'emorragia di posti di lavoro: in realt, nel nostro settore, chi ha investito e ha lavorato sui mercati esteri la crisi probabilmente non l'ha mai sentita; e quindi ora fa qualche assunzione. Il dramma per quelle aziende che si rivolgono solo o prevalentemente al mercato domestico e per le quali non si pu certo parlare di ripresa. Non un caso se chi va bene esporta almeno il 70% dei propri prodotti". (segue)

(Lab/Ct/Adnkronos)