Welfare: Regioni, incrementare finanziamenti statali
Welfare: Regioni, incrementare finanziamenti statali
Di Primio (Anci), rafforzare il ruolo dei Comuni

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - "Una stabilit almeno triennale" dei finanziamenti e un incremento dei fondi statali,a partire dal 2014, per gli interventi sociali. E' quanto hanno chiesto le Regioni, nel corso della Conferenza Unificata, dove stato dato il via libera ai Fondi per le politiche sociali e per le non autosufficienze. Tra le altre richieste dei governatori, "la valorizzazione concreta di politiche integrate, anche con l’apporto di altri ministeri sotto il profilo della Salute per tutte le fragilit e per la non autosufficienza, sotto il profilo del Lavoro" e "il rafforzamento, nel rispetto dei modelli di governance delle Regioni, del confronto e del coinvolgimento delle autonomie Locali".

Al tavolo l'Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) ha dato l'ok all'intesa sul riparto dei Fondi. Il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, che ha preso parte alla riunione in rappresentanza dei sindaci, ha sottolineato "la necessit di veder rafforzato il ruolo dei Comuni che sono gli erogatori ultimi di prestazioni di questo genere. Per questo - ha precisato - chiediamo alle Regioni di adempiere al pi presto alla programmazione degli interventi, per evitare che a cascata i Comuni si trovino ad anticipare le risorse per le prestazioni che forniscono ai propri cittadini".

(Red/Ct/Adnkronos)