Notizie Flash: 3/a edizione - La cronaca
Notizie Flash: 3/a edizione - La cronaca

Roma. Processo con rito immediato, il 28 febbraio prossimo, per il giudice del Tar Lazio Franco Angelo Maria De Bernardi, arrestato nel luglio scorso per l'accusa di corruzione. Insieme con lui che attualmente agli arresti domiciliari e nei riguardi del quale si costituita la parte civile la Presidenza del Consiglio dei ministri, fin anche in carcere l'avvocato amministrativista Matilde De Paola, che ora uscita dal procedimento avendo patteggiato, sempre per l'accusa di corruzione, la condanna e tre anni e sei mesi di reclusione. Nel processo anche imputato Giorgio Cerruti, un mediatore che secondo l'accusa partecip alla corruzione del magistrato.In servizio presso la IV sezione del Tar, secondo l'accusa De Bernardi in cambio della promessa di denaro si sarebbe accordato con l'avvocato De Paola per indirizzare al suo studio persone che davanti al Tribunale amministrativo avevano procedimenti in corso. Oltrech a far nominare come difensore la De Paola nei procedimenti a lui affidati il giudice avrebbe anche posto in essere "negli stessi procedimenti atti contrari ai doveri d'ufficio di volta in volta utili e necessari ai clienti della De Paola".Per quanto riguarda Cerruti, secondo l'accusa si sarebbe adoperato per dare un certo andamento ad un procedimento affidato al giudice con la promessa che questi avrebbe poi ricevuto un compenso di 50 mila euro. Secondo il capo d'imputazione De Bernardi avrete accettato la promessa di somme di denaro varianti dai 10 mila ai 50 mila euro. Avrebbe inoltre redatto personalmente gli atti processuali riguardanti i procedimenti che interessavano la De Paola. (segue)

(Red/Ct/Adnkronos)