Carceri: coordinamento garanti detenuti, nuovo ministro giustizia sia adeguato
Carceri: coordinamento garanti detenuti, nuovo ministro giustizia sia adeguato
'Necessaria nomina di sottosegretario con delega al tema del carcere'

Milano, 20 feb. (Adnkronos) - "Il nuovo ministro della Giustizia sia una figura adeguata di fronte alla drammatica situazione delle carceri italiane". Cos il garante milanese dei diritti delle persone private della libert personale, Alessandra Naldi sintetizza l’appello lanciato oggi dal Coordinamento nazionale dei garanti al presidente del Consiglio incaricato, Matteo Renzi.

Si svolta oggi, a Palazzo Marino a Milano, la riunione dell’organismo che rappresenta oltre 50 garanti locali di comuni, province e regioni. "Il Coordinamento dei garanti -ricorda Naldi- chiede anche che il nuovo ministro assicuri la continuit necessaria agli interventi normativi gi avviati per fronteggiare l’emergenza delle condizioni di vita e di lavoro negli istituti di pena e che dia piena attuazione alle indicazioni della Commissione Ministeriale sulla riorganizzazione del sistema penitenziario presieduta da Mauro Palma. E proprio per rendere pi efficace questa azione riteniamo necessaria la nomina di un sottosegretario con delega specifica al tema del carcere e dell’esecuzione penale".

Naldi sottolinea che "in relazione alla nomina del Garante nazionale previsto dal decreto legge convertito ieri in Senato, il Coordinamento auspica che la procedura di nomina sia rapida e che venga istituita il prima possibile un’apposita sede di confronto con i garanti locali. L’obiettivo -conclude- deve essere quello di approfondire insieme gli adeguamenti necessari da apportare alle attuali norme per dotare il Garante di opportunit e strumenti immediati per agire in modo efficace".

(Red/Col/Adnkronos)