Antitrust: istruttoria su 12 aziende per intesa acquisti da Trenitalia
Antitrust: istruttoria su 12 aziende per intesa acquisti da Trenitalia

Roma, 3 mar. (Adnkronos) - L’Antitrust apre un’istruttoria per verificare se 12 imprese abbiano posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza in relazione alla fornitura di beni e servizi elettromeccanici in ambito ferroviario, in occasione di varie procedure di acquisto di Trenitalia.

Il procedimento stato avviato a seguito di notizie di stampa relative a un’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Firenze: l’Autorit, grazie al nulla osta della procura stessa, ha potuto visionare e acquisire, con l’ausilio della Guardia di Finanza – Nucleo Speciale Tutela Mercati, la documentazione di interesse agli atti del fascicolo penale, comprensiva di ispezioni presso le sedi delle 12 imprese coinvolte: si tratta di A.E.G. (Applicazioni Elettriche Generali), Damiano Motor’s, El.Ca. Elettromeccanica Campana, Elettromeccanica Pm, Firema Trasporti in amministrazione straordinaria, G.M.G. Elettromeccanica di Clavo Anna &C, M.E.I.S. Elettromeccanica, Motortecnica, Piaggio & Figli Service, P.M. &C, Retam Sud Industria Elettromeccanica, So.El.Ta. Elettromeccanica di Baroni Luciano &C.

Dalla documentazione acquisita emergerebbe una possibile intesa, quanto meno a partire dal 2008 e almeno fino al 2011, finalizzata a evitare un corretto confronto concorrenziale tra operatori e a condizionare, anche in maniera significativa, le dinamiche competitive in relazione alla fornitura di beni e servizi elettromeccanici in ambito ferroviario. (segue)

(Red/Col/Adnkronos)