Expo 2015: Conaf, best practice agronomi mondiali si mettono in rete
Expo 2015: Conaf, best practice agronomi mondiali si mettono in rete

Roma, 3 mar. (Adnkronos/Labitalia) - Professionalit locali, problematiche globali. Cos, in vista del sesto Congresso mondiali degli agronomi che si terr in Italia nel 2015, non casualmente in occasione di Expo, le best practices dell'agronomia mondiale si metttono in rete. Se ne parlato a Roma, nella sede del Consiglio dell'ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali, che organizzer il prossimo Congresso mondiale, con Alejandro Bonadeo, gi presidente della Federazione argentina di ingeniera agronomica (Fadia) e vicepresidente d'America di Amia (Associazione mondiale ingegneri agronomi), in visita ai colleghi italiani.

Il presidente Bonadeo - ospite del Consiglio nazionale - giunto in Italia proprio per affrontare con il Conaf le tematiche del Congresso mondiale e del Congresso panamericano che si svolger il prossimo mese di settembre. Per il Conaf, infatti, molto importante la collaborazione con i colleghi agronomi di tutto il mondo.

"La categoria dei dottori agronomi - sottolinea Andrea Sisti, presidente Conaf e nel board di Amia - deve puntare sulla specializzazione, su elevate qualit professionali ma anche sull'internazionalizzazione, come abbiamo pi volte ribadito. I temi quotidiani dell'agronomo italiano sono quelli che ogni giorno si trovano di fronte i nostri colleghi di tutto il mondo: il direttivo Amia ha fra i suoi obiettivi proprio quello di contribuire in modo attivo a ridurre il problema della carenza di cibo connessa all'incremento della popolazione mondiale facendosi promotori nei Paesi rappresentati nell'associazione, di politiche illuminate per la risoluzione di quella che sar l'emergenza nel prossimi cinquant'anni". (segue)

(Lab/Col/Adnkronos)