Infrastrutture: intesa tra Ance e Veneto Strade su appalti (2)
Infrastrutture: intesa tra Ance e Veneto Strade su appalti (2)

(Adnkronos) - “Si tratta di un accordo innovativo nel suo genere, che potr essere replicato anche in altre regioni. Attraverso l’attivazione di un organismo bilaterale tra Veneto Strade e Ance vogliamo mettere un freno a questo meccanismo delle offerte anomale che rappresenta un grosso danno tanto alle aziende private quanto alla pubblica amministrazione – spiega Luigi Schiavo – Con la crisi sono accresciute le situazioni in cui si verificano offerte anomale, che, lungi dal far risparmiare le stazioni appaltanti, sono in realt un ostacolo alla sicurezza, alla qualit e alla effettiva realizzazione delle opere pubbliche”.

Il protocollo prevede anche altri punti su cui i due enti sono d’accordo, come la possibilit di inserire a parziale riconoscimento del corrispettivo la permuta di un immobile di propriet della stazione appaltante, una permuta che precisa l’amministratore delegato di Veneto Strade, Silvano Vernizzi, presenta alcune opzioni: “La permuta riguarda solo gli appalti il cui ammontare sia superiore alla soglia comunitaria e che non superi il 20 per cento dell’importo complessivo dell’appalto”. L’ultimo aspetto del protocollo la tutela economica delle imprese subappaltatrici: “Veneto Strade s’impegna ad inserire nei bandi di gara, ovvero nelle lettere d’invito, la previsione che il pagamento dei crediti maturati in corso d’opera dai subappaltatori sar corrisposto direttamente dalla stazione appaltante – aggiunge Vernizzi – ovviamente in accordo con la ditta che ha vinto l’appalto”.

(Red/Col/Adnkronos)