Lavoro: associazioni artigiane a Renzi, stop Irap 3 anni su nuove imprese
Lavoro: associazioni artigiane a Renzi, stop Irap 3 anni su nuove imprese
Lettera di Claai al premier, Governo per noi punto di riferimento per ripresa

Roma, 3 mar. - (Adnkronos) - Esentare le nuove imprese dal versamento dell'Irap per i primi tre anni di vita. E' quanto chiede la Confederazione libere associazioni artigiane italiane (Claai) in una lettera inviata al presidente del Consiglio, Matteo Renzi. "In una fase estremamente delicata e cruciale per le sorti del nostro Paese, il suo Governo rappresenta per noi un decisivo punto di riferimento, a cui affidiamo il compito gravoso di dare all'Italia concreti strumenti per agganciare l'agognata ripresa, dopo anni di durissima crisi" scrivono al premier il segretario generale e il presidente di Claai, Marco Accornero e Stefano Fugazza.

Dieci i punti rilevati da Claai al premier e che spaziano da uno sforzo autentico per la semplificazione della burocrazia alla necessit di ridurre il cuneo fiscale, che ha raggiunto limiti insopportabili e penalizzanti. Tra le richieste delle associazioni artigiane anche pi finanziamenti alle imprese per la formazione e l'aumento delle agevolazioni fiscali per chi assume apprendisti.

"Consapevoli della mole di impegni che caratterizzeranno i suoi prossimi mesi -scrivono ancora Accornero e Fugazza- vogliamo assicurarle il nostro pieno appoggio, nel solco di una sussidiariet attiva, in particolare nel difficile tentativo di realizzare compiutamente quelle riforme strutturali urgenti che l'Italia attende da tempo". Claai, inoltre, chiede che siano garantiti i crediti alle esportazioni delle piccole imprese e il rispetto dei pagamenti dei fornitori entro 60 giorni da parte delle pubbliche amministrazioni.

(Red/Zn/Adnkronos)