Sorgenia: avvicinamento tra banche e Cir disposta a versare 150 mln di euro
Sorgenia: avvicinamento tra banche e Cir disposta a versare 150 mln di euro

Milano, 3 mar. (Adnkronos) - Posizioni pi vicine tra la Cir e le banche creditrici di Sorgenia. Dopo un primo vertice di questa mattina tra gli istituti di credito ed un incontro nel pomeriggio con i vertici della societ energetica, sembra che le posizioni si siano un po' riavvicinate. In sostanza, a quanto si apprende, Cir sembra disposta ad alzare da 100 a 150 milioni di euro il suo intervento in aiuto della societ, fermi restando i 300 milioni messi sul piatto dalle banche per l'aumento di capitale.

Un aumento di capitale resosi necessario, visti gli 1,9 miliardi di debito accumulati da Sorgenia e l'uscita dalla partita dell'austriaca Verbund, azionista di minoranza, che si detto non disponibile a partecipare all'aumento. Dei 21 istituti creditori, Mps quello maggiormente esposto, con 600 milioni di euro. Con l'aumento di capitale, le banche prenderebbero il 67% circa di Sorgenia e a questo punto si apre un nuovo capitolo, quello riguardante la governance.

Il tempo, comunque, stringe anche perch dopo aver presentato il piano di ristrutturazione del debito lo scorso mese di dicembre, Andrea Mangoni, amministratore delegato della societ, aveva chiesto alle banche una moratoria fino a luglio. La societ, nel frattempo, potrebbe avere una autonomia finanziaria ancora solo per un un mese, se non meno.

(Red/Ct/Adnkronos)