Ucraina: circa 160 imprese italiane attive su mercato (3)
Ucraina: circa 160 imprese italiane attive su mercato (3)

(Adnkronos/Labitalia) - Il gruppo Finmeccanica sta sviluppando una fitta rete di rapporti con le istituzioni ucraine nel settore spaziale, delle comunicazioni e della sicurezza. Si inseriscono in questo quadro alcuni contratti di Selex nel settore del controllo aereo e radaristico. Nel 2007 la Danieli ha vinto una commessa per la realizzazione, a Dnipropetrovsk, di un'acciaieria dotata di forno alimentato ad energia elettrica.

Altra operazione di rilievo quella della Emilceramiche a Donetsk, avviata nel 2005 grazie al sostegno della Simest, e che ha visto di recente l'apertura di una seconda linea di produzione. E', invece, uscito nel 2010 dal mercato Merloni, che ha ceduto ad Electrolux lo stabilimento di Ivano Frankivsk di cui era in possesso dal 2003. (segue)

(Lab/Zn/Adnkronos)