Umbria: da Regione 51,8 mln euro per depurazione acque
Umbria: da Regione 51,8 mln euro per depurazione acque

Perugia, 3 mar. (Adnkronos) - Oltre 51,8 milioni di euro da destinare ad interventi per la depurazione delle acque e l'approvvigionamento idrico: a tanto ammontano le risorse assegnate alla graduatoria dei progetti ammissibili a finanziamento approvata dalla giunta regionale dell'Umbria e illustrata stamani a Perugia dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini e dall'assessore all'ambiente, Silvano Rometti. Presenti l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Perugia, Ilio Liberati, il sindaco di Citt di Castello, Luciano Bacchetta, il direttore dell'Ati 4, Roberto Spinsanti.

"Gli interventi - ha spiegato Marini - previsti nell'ambito di una specifica azione del programma attuativo regionale per l'utilizzo dei Fondi per lo sviluppo e la coesione 2007-2013 (Fsc), verranno realizzati in conformit agli indirizzi del Piano regionale di tutela delle acque (Pta) e dal Piano regolatore regionale degli acquedotti (Prra)". Sono risultati ammissibili a finanziamento 33 interventi per il settore acque reflue che interessano 21 agglomerati umbri: Amelia, Amelia-Fornole, Cascia, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Citt della Pieve, Corciano, Deruta-Torgiano-Bettona, Foligno-Spello, Gubbio, Marsciano, Montefalco est, ovest e Pietralunga, Norcia, Panicale-Tavernelle, Perugia, Piediluco, Sangemini, San Giustino, San Martino in Campo, Trevi-Cannaiola, Trevi Pietrarossa.

Il costo previsto per le opere di 23,06 mln di euro, di cui 20,7 mln di euro a carico delle risorse Fsc e 2,3 mln di euro a carico della tariffa. "Gi nel 2012 - hanno precisato - la giunta regionale aveva individuato, in uno stralcio del Programma attuativo regionale, gli interventi per la riduzione delle perdite nelle reti acquedottistiche umbre, per un importo di 4,5 mln di euro. Queste risorse hanno permesso di non aggravare la tariffa a carico dei cittadini".

(Fmr/Col/Adnkronos)