Alimenti: Copagri, bene Ue su frutta e verdura nelle scuole
Alimenti: Copagri, bene Ue su frutta e verdura nelle scuole
ora introdurre l'educazione alimentare come materia

Roma, 11 mar. - (Adnkronos) - Positiva la decisione assunta in via definitiva dall'Unione Europea di rinnovare il contributo per la distribuzione di frutta e verdure nelle scuole elementari europee. Lo fa sapere Copagri, la confederazione dei produttori agricoli, che ricorda l'impegno europeo che, a livello finanziario, aumenta di 60 milioni, da 90 a 150. Di questi 16,7 spetteranno all'Italia, con un tasso di finanziamento europeo che potr arrivare fino all'80%, per un coinvolgimento di 3 milioni di bambini. L'iniziativa scatter dalla prossima stagione scolastica ed entrer in vigore dal prossimo primo agosto.

"Ora - sostiene la Copagri - occorre che la macchina amministrativa si attivi in modo tempestivo e assolutamente funzionale rispetto agli obiettivi del progetto Ue. Tra questi la lotta all'obesit infantile in primis e la diffusione di una corretta alimentazione. Alla disponibilit finanziaria dovr seguire un'azione concreta, tangibile, evitando la minima dispersione di risorse o, peggio, il mancato utilizzo anche solo di una minima parte delle stesse".

Proprio in considerazione dell'importanza dei suddetti obiettivi Copagri propone di sviluppare un progetto organico per le scuole, almeno elementari, finalizzato all'introduzione dell'educazione alimentare come vera e propria materia. "A tale proposito - commenta Copagri - l'Italia pu offrire un contributo fondamentale attraverso il proprio modello alimentare, fondato sulla dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell'Umanit Unesco".

(Red/Zn/Adnkronos)