Fiat: Cassazione, inammissibile ricorso Fip, confermate ragioni Fiom
Fiat: Cassazione, inammissibile ricorso Fip, confermate ragioni Fiom

Roma, 11 mar. (Adnkronos) - La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso della Fip (Fabbrica Italia Pomigliano il cui personale e attivit sono tornati in Fiat Group Automobiles), facendo cos passare in giudicato l'ordinanza della Corte d'appello di Roma che il 19 ottobre 2012 aveva dato ragione alla Fiom di Maurizio Landini sull'assunzione di 145 lavoratori iscritti al sindacato dei metalmeccanici Cgil nello stabilimento della Fiat di Pomigliano D’Arco.

In particolare, la sezione Lavoro ha osservato che "la Fip, non essendo pi proprietaria dello stabilimento presso il quale avrebbero dovuto essere effettuate le ulteriori assunzioni di affiliati alla Fiom non ha pi alcun concreto e attuale interesse alla rimozione delle statuizioni rese nell'ordinanza impugnata" dal momento che "in alcun modo potr conseguire un pregiudizio dal mantenimento presso lo stabilimento dei lavoratori assunti (che erano, prima dell'assunzione, dipendenti della Fga e che tali sono tornati ad essere a seguito della cessione)".

Inoltre, la Suprema Corte rileva che la Fip "non potr procedere ad ulteriori assunzioni presso il medesimo stabilimento di altri dipendenti della Fga affiliati alla Fiom" e "non potr essere ulteriormente destinataria dell'ordine di cessare dal ritenuto comportamento discriminatorio e di rimuoverne gli effetti".

(Red/Opr/Adnkronos)