Fisco: Confedilizia e Sunia-Sicet-Uniat, tetto Imu per contratti concordati
Fisco: Confedilizia e Sunia-Sicet-Uniat, tetto Imu per contratti concordati
Appello al Parlamento e al Governo da proprietari e inquilini

Roma, 11 mar. - (Adnkronos) - ''Per rianimare il mercato dell’affitto e consentire l’accesso alla locazione da parte delle famiglie pi in difficolt, indispensabile che agli immobili locati attraverso i contratti 'concordati', a canone calmierato in virt degli Accordi territoriali fra organizzazioni dei proprietari e degli inquilini, sia applicato per legge un limite massimo, il pi contenuto possibile, nella determinazione delle aliquote Imu''. E’ quanto ribadiscono la Confedilizia, in rappresentanza della propriet immobiliare, e i Sindacati Sunia, Sicet e Uniat, in rappresentanza degli inquilini, in vista del varo del decreto sul Piano Casa.

Congiuntamente, sottolineano, ''si chiede sia prevista per i conduttori la detraibilit dei canoni come per gli interessi sui mutui prima casa''. A giudizio di Confedilizia e Sunia, Sicet e Uniat, ''il momento nel quale ci troviamo richiede uno sforzo dello Stato per potenziare la locazione concordata come modo di controllare l’emergenza ed assicurare la mobilit delle forze del lavoro e studentesche sul territorio''.

(Red/Zn/Adnkronos)