Rappresentanza: Camusso, sbagliato personalizzare confronto
Rappresentanza: Camusso, sbagliato personalizzare confronto

Bari, 11 mar. (Adnkronos) - "Continuo a pensare da donna di sinistra che quando si descrivono i fatti sociali come una questione di relazioni tra singole persone si commette uno straordinario errore sempre, a chiunque si faccia riferimento. La Cgil ha la forza di sottrarsi alla personalizzazione. Ognuno e' necessario ma nessuno e' indispensabile". Lo ha detto la leader della Cgil, Susanna Camusso, a proposito del dibattito congressuale, intervenendo al congresso provinciale di Bari.

"Non ci dobbiamo spaventare - ha aggiunto - la nostra lunga storia ci dice che nessun accordo importante e' passato senza un vivacissimo confronto interno. Questo e' normale perche' siamo una organizzazione plurale e ci annoieremmo se fossimo una organizzazione dal pensiero unico. Questa discussione va affrontata con la massima serenita' e va conclusa in un solo modo: contera' il giudizio che verra' alla fine della discussione congressuale e quel giudizio varra' per tutti e non ce ne sara' per nessuno".

(Pas/Opr/Adnkronos)