Sindacati: Bonanni, Renzi non li critichi per partito preso
Sindacati: Bonanni, Renzi non li critichi per partito preso
'E' inammissibile che abbia atteggiamento del genere'

Milano, 11 mar. (Adnkronos)- "Il presidente del Consiglio deve stare attento a come parla, deve avere responsabilit, pu criticare il sindacato ma non pu farlo per partito preso o per luoghi comuni, troppo spesso alimentati da alcuni giornali". Lo afferma Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, durante il suo intervento al Consiglio generale della Cisl Lombardia.

"Deve essere l'uomo della coesione -prosegue- e deve porre le questioni se vuole fare le riforme. troppo comodo dire che non va bene la Camusso, ma va bene Landini".

Secondo il numero uno della Cisl, Renzi "dice io non discuto con nessuno e cos non succede nulla: troppo comodo lanciare segnali alla societ italiana senza dire nulla. Non parla del degrado della politica ed inammissibile che abbia un atteggiamento del genere". Se Renzi non vuole discutere con i sindacati "va bene, ma noi le proposte le facciamo lo stesso".

(Red/Ct/Adnkronos)