Sindacati: Maroni, Renzi ha ragione, no alla concertazione
Sindacati: Maroni, Renzi ha ragione, no alla concertazione
si ascoltino tutti ma decida lui

Milano, 11 mar. (Adnkronos) - "Condivido quello che dice Renzi: 'ascoltiamo tutti ma poi decido io, decide il Governo'". Cos il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, commenta il botta e risposta di questi giorni tra il premier Mattteo Renzi e il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

Renzi, osserva Maroni, "sta tenendo la stessa linea che io ho tenuto da ministro del welfare riuscendo cos a fare la legge Biagi e la riforma delle pensioni. Io -ricorda- sono contro la concertazione e mi pare che Renzi sia sulla stessa posizione. Concertazione -spiega- significa che a qualcuna delle parti sociali viene dato il diritto di veto. E' sbagliato".

"Il metodo -secondo Maroni- quello del dialogo sociale tripartito, come c' in europa: si ascoltano tutti, ma poi il governo decide. Renzi ha perfettamente ragione da questo punto di vista, la differenza che questo metodo io l'ho messo in pratica, prendendomi sei scioperi generali in cinque anni, ma ho fatto, unico ministro del welfare, la riforma del mercato del lavoro e la riforma delle pensioni. Vedremo -conclude- se Renzi sapr passare dalle chiacchiere ai fatti".

(Red/Opr/Adnkronos)