Trasporti: Angelilli (Ppe-Ncd), tutelare lavoratori Tecnobus
Trasporti: Angelilli (Ppe-Ncd), tutelare lavoratori Tecnobus

Roma, 11 mar. - (Adnkronos) - “Ho presentato un’interrogazione alla Commissione europea in merito all’annuncio da parte della societ italiana Tecnobus Spa di ricorrere al licenziamento collettivo e messa in mobilit di tutti i lavoratori, chiudendo le sedi di Roma, Frosinone, Firenze e Napoli”. Lo rende noto il vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli. “Questi lavoratori - continua - svolgono attivit di manutenzione di autobus per il trasporto pubblico locale esclusivamente a trazione elettrica ed ibrida, un’attivit di eccellenza in questo settore in tema di ecologia ed energia alternativa".

"Inoltre vale la pena ricordare che i dipendenti della rimessa di Trastevere non percepiscono il proprio salario da pi di 3 mesi: lazienda - prosegue - ha giustificato il non mantenimento degli obblighi contrattuali a causa del ritardo nel pagamento delle somme dovute alla Tecnobus Spa da parte delle aziende del trasporto pubblico locale delle citt di Roma e di Firenze”.

“Nonostante ci - continua - doveroso sottolineare che i lavoratori continuano a svolgere le loro mansioni, con lobiettivo di portare avanti il servizio e garantire il corretto funzionamento delle linee elettriche molto importanti per il centro storico di Roma”. (segue)

(Red/Opr/Adnkronos)