Basilicata: Cgil, in finanziaria prevedere contratti a tempo indeterminato
Basilicata: Cgil, in finanziaria prevedere contratti a tempo indeterminato

Potenza, 25 mar. (Adnkronos) - La Cgil Basilicata apprezza la finanziaria regionale, improntata all'equita' sociale, con l'addizionale Irpef maggiorata per i redditi piu' alti e le risorse per ammortizzatori sociali in deroga e lotta alla poverta', ma chiede la modifica di un articolo che riguarda gli incentivi all'occupazione e che e' ritenuto un punto debole. In questa norma non si parla esplicitamente di contratti a tempo indeterminato. ''La proposta di legge finanziaria regionale per il 2014, ad una prima lettura, sembra andare nella direzione giusta ma improvvisamente in un articolo sembra contraddire tutta la propria impostazione e filosofia'', spiega il segretario regionale riconfermato Alessandro Genovesi.

''La Regione - sottolinea - ha deciso di incentivare, con 10mila euro e per una spesa pubblica complessiva di 5 milioni di euro, un imprenditore ad assumere con contratti stagionali, con contratti a termine, con contratti con voucher, ecc. Viene meno, in sostanza, il principio che l'intervento pubblico e le risorse pubbliche debbano essere orientate per combattere la precarieta' e correggere le distorsioni di un mercato del lavoro che colpisce i piu' deboli. Vogliamo sperare in un semplice ''scivolone'' o ''refuso'' - aggiunge Genovesi -. Facciamo appello al presidente Pittella e ai consiglieri regionali affinche' l'articolo 15 sia modificato aggiungendo due sole paroline, ''a tempo indeterminato''. Cosi', giusto per fare una scelta in continuita' e soprattutto in coerenza con la filosofia di tutti gli altri articoli presenti nella proposta di legge Finanziaria regionale''.

(Nfr/Ct/Adnkronos)