Lombardia: Maroni, macroregione alpina utile per dialogare con Bruxelles
Lombardia: Maroni, macroregione alpina utile per dialogare con Bruxelles
Apprezzamento per la misura 'Orizzonte 2020'

Milano, 25 mar. (Adnkronos) - "Vogliamo sfruttare la prospettiva macroregionale come dimensione ideale per dialogare e negoziare con Bruxelles. In questo vedo il nuovo protagonismo regionale, che valorizza le differenze senza penalizzare le altre Regioni". Lo ha sostenuto il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel corso della tavola rotonda organizzata a Milano con il presidente della Campania, Stefano Caldoro, e il governatore della Puglia, Nichi Vendola, nell'ambito del convegno sui fondi Ue 'Orizzonte 2020' e 'Cosme' per promuovere la reindustrializzazione.

"A novembre, a Milano, si costituir formalmente la Macroregione delle Alpi -ha ricordato Maroni-, con 7 Paesi e 46 regioni. Una Regione omogenea, che dovr avere ruolo importantissimo con Bruxelles, proprio su questi fondi comunitari. Dobbiamo sfruttare questa nuova prospettiva, evitando che penalizzi le altre regioni. Un protagonismo delle Regioni a cui io tengo fortemente e che sar utile per ogni realt regionale e il sistema nel suo complesso".

Maroni ha poi mostrato apprezzamento per la misura 'Orizzonte 2020', prevista nella prossima programmazione, "adeguata per l'importo, 70 milioni di euro, e perch si concentra su credito alle imprese, accesso ai mercati anche tra Paesi, all'interno dell'Eurozona, penalizzati da differenziali di partenza elevati, formazione e investimento in innovazione e ricerca. Abbiamo 500 centri di ricerca, 18 universit, ma non hanno fatto rete. Noi stiamo lavorando perch questa potenzialit si esprima. Serve una regia per avvicinare l'innovazione al mercato e alle imprese. Altrimenti i finanziamenti, anche quelli comunitari, non serviranno".

(Red/Ct/Adnkronos)