Milano: parte progetto di videosorveglianza in corso Buenos Aires
Milano: parte progetto di videosorveglianza in corso Buenos Aires
Obiettivo rendere la via sempre piu' sicura per fare shopping

Milano, 25 mar. (Adnkronos) - Al via il progetto di videosorveglianza di Corso Buenos Aires a Milano, al fine di rendere la via sempre pi sicura per fare shopping. Il progetto stato realizzato dal 'Consorzio Buenos Aires', realt indipendente volta alla tutela e allo sviluppo di una delle principali vie del commercio milanese, in collaborazione con il Comune di Milano.

Lungo l’intero miglio di estensione del corso, compreso tra l’angolo con piazza Oberdan e quello con viale Regina Giovanna, da via San Gregorio a via Petrella passando per gli incroci di via Scarlatti e piazzale Loreto prevista l’installazione di 30 telecamere di ultima generazione. Oggi 15 sono gi operative, in grado di controllare tutto il corso, elaborare immagini ad altissima definizione e zoom o ancora inquadrare un evento e/o persona per centinaia di metri. Il progetto nasce da un lavoro a pi mani con la polizia locale e i carabinieri e vede anche il contributo di A2A e Selene.

Le immagini riprese vengono inviate in tempo reale alla centrale operativa della polizia locale e dei carabinieri che potranno cos procedere subito con la visione delle immagini rilevate, con un immediato effetto sicurezza su tutto il corso, lungo il quale i cittadini potranno fare shopping, passeggiare e trascorrere il proprio tempo libero in assoluta tranquillit.L'investimento, fino a oggi, pari a circa 500mila euro ed stato realizzato con il contributo operativo di molteplici risorse interne al Consorzio e soprattutto del fondatore e principale finanziatore del progetto, Lino Faccincani. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)