Ricerca: fotografato al Gran Sasso il quarto neutrino 'trasformista' (2)
Ricerca: fotografato al Gran Sasso il quarto neutrino 'trasformista' (2)

(Adnkronos) - L’esperimento internazionale Opera, che coinvolge 140 fisici provenienti da 28 istituti di ricerca in 11 Paesi, stato realizzato allo scopo specifico di osservare questo evento eccezionalmente raro. "L'oscillazione dei neutrini -sottolinea l'Infn- rimasta per diversi decenni un fenomeno non compreso. Pi di 15 anni fa, fu dimostrato che i neutrini muonici prodotti dalle interazioni dei raggi cosmici arrivavano sulla Terra in quantit minore di quanto previsto". L’osservazione di oggi ne spiega il perch: i neutrini 'mancanti' sono, infatti, quei neutrini muonici che lungo il percorso hanno oscillato in neutrini di tipo tau.

"Un fascio di neutrini prodotti al Cern di Ginevra -spiega ancora l'Infn- viaggia verso il laboratorio sotterraneo del Gran Sasso. Grazie al fatto che interagiscono pochissimo con la materia, dopo aver viaggiato attraverso la terra per circa 730 km, i neutrini arrivano imperturbati al rivelatore Opera, un gigante di pi di 4.000 tonnellate, con un volume di circa 2.000 m3 e nove milioni di pellicole fotografiche". Qui vengono fotografate le particelle che riescono a essere catturate. "In natura -continua l'Infn- ci sono tre tipi di neutrini, chiamati sapori: elettrone, muone e tau. Opera cerca i neutrini tau sapendo che tutti quelli che lasciano il Cern sono neutrini muonici, perch vengono appositamente prodotti di questo tipo".

"La rivelazione di neutrini di un altro sapore la prova che si verificata l’oscillazione durante il viaggio di 730 km. Dopo l’arrivo nel 2006 dei primi neutrini ai Laboratori del Gran Sasso dell’Infn, l’esperimento -prosegue ancora l'Infn- ha raccolto dati per cinque anni consecutivi, dal 2008 al 2012. Il primo neutrino tau stato osservato nel 2010, il secondo e il terzo nel 2012 e nel 2013, rispettivamente". Ora gli scienziati completeranno l’analisi dei dati "nel prossimo anno, alla ricerca di altri neutrini tau per raggiungere la massima significativit nel fenomeno di apparizione di neutrini tau dall’oscillazione di neutrini muonici" conclude l'Infn.

(Red/Ct/Adnkronos)