Salute: Piemonte, al via 'mangio, muovo e sto bene', campagna su corretti stili vita
Salute: Piemonte, al via 'mangio, muovo e sto bene', campagna su corretti stili vita

Torino, 25 mar. - (Adnkronos) - Educare, non vietare, far conoscere i benefici di un corretto stile di vita, anche alimentare, e che si puo' tradurre in 'mangio, mi muovo e sto bene'. E' l'obiettivo della campagna di sensibilizzazione delle giovani generazioni sulla necessita' di non demonizzare il cibo da un lato eed evitare la sedentarieta' dall'altro, promossa dall'Associazione Educazione Prevenzione e Salute, partita oggi da Torino e che fino a ottobre coinvolgera' oltre 1300 studenti piemontesi facendo tappa ad Asti, Novara ed Alessandria. Tra i protagonisti della campagna Giorgio Calabrese, docente universitario e membro del Comitato nazionale sicurezza alimentare del ministero della Salute e Piero Astegiano, direttore dell'Istituto di medici dello sport di Torino.

Quattro le regole d'oro che verranno spiegate ai giovani: non vietare alcun alimento ma piuttosto far conoscere le sostanze che in esso sono contenute, mangiare di tutto ma moderatamente, svolgere una costante attivita' fisica, avere a cuore la propria salute per prevenire le malattie, ossia conoscere gli effetti che possono avere comportamenti poco salutari.

''Cio' su cui si deve porre l'attenzione e' la quantita' - ha spiegato ai ragazzi Calabrese - mangiare di tutto ma con criterio, con la consapevolezza di cosa e quanto e' necessario mangiare al nostro corpo perstare bene. Ecco perche' e' necessario che fin dallo svezzamento di un bambino, genitori e pediatri si preoccupino impostare una corretta alimentazione, basata sulle regole della dieta mediterranea'', ha concluso annunciando che la campagna, dopo l'esperienza piemontese sara' estesa il prossimo anno, in occasione dell'Expo 2015, su tutto il territorio nazionale.

(Red/Ct/Adnkronos)