Scuola: Saitta, risparmi energetici per 4 mln in quattro anni
Scuola: Saitta, risparmi energetici per 4 mln in quattro anni

Torino, 25 mar. - (Adnkronos) - Negli ultimi 10 anni, la Provincia di Torino ha risparmiato il 19% dei megawattora per conseguito per riscaldare le 168 scuole gestite dall’Ente con una riduzione del 16% della spesa, che e' passanta dai 9 milioni e 400mila euro a stagione del quinquennio 1999-2004 ai 7 milioni e 900mila del 2009-2014.''Un risultato notevole sia sul piano ambientale sia su quello economico - ha commentato il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta - scaturito dalla gestione integrata delle politiche energetiche sull’intero patrimonio edilizio scolastico che solo un Ente di area vasta come la Provincia pu garantire''.

Il presidente di Palazzo Cisterna, ha quindi spiegato che partire dall’appalto della gestione calore 2004/2009, grazie a un capitolato messo a punto con il Dipartimento di energetica del Politecnico di Torino e a specifici interventi sugli impianti, come la sostituzione delle vecchie caldaie con nuove a condensazione, la Provincia ha potuto ridurre sensibilmente i consumi, arrivando a spendere oggi 2,62 euro al metro cubo riscaldato, contro i 4,08 del Comune di Torino, i 5,31 del Comune di Carignano e i 4,03 dell’appalto Consip Sie2 per anno 2011 (Citt di Ivrea). Il risparmio economico del contratto attuale di gestione calore 2009/2014 della Provincia, ha rilevato ancora Saitta, rispetto all’analogo contratto Consip Sie1 per anno 2008, stato, relativamente alle ultime 4 stagioni termiche, superiore a 4 milioni e 300mila euro.

''L’individuazione di procedure innovative di gestione dei consumi energetici si dimostrata una strategia vincente anche perch la Provincia non si limitata a svolgere il semplice ruolo di pagatore delle bollette, ma ha innescato un processo virtuoso per cui anche l’operatore economico incentivato a migliorare l’efficienza degli impianti e a ridurre i consumi energetici'', ha concluso.

(Red/Ct/Adnkronos)