Tumori: Boldrini, puntare su prevenzione e ricerca, in Italia carenze e ritardi
Tumori: Boldrini, puntare su prevenzione e ricerca, in Italia carenze e ritardi

Roma, 25 mar. (Adnkronos Salute) - "Oggi il tumore un male che pu essere efficacemente combattuto e, in molti casi, debellato. L'impegno della comunit scientifica nella lotta contro tale patologia deve essere efficacemente affiancato e supportato con politiche coraggiose e lungimiranti che riconoscano, come punto qualificante e irrinunciabile, il valore della prevenzione e della ricerca". In questo settore "dobbiamo purtroppo registrare carenze e ritardi dell'Italia rispetto a molti altri paesi". Ad affermarlo la presidente della Camera Laura Boldrini, in un messaggio inviato al convegno 'L'innovazione e la ricerca farmaceutica in oncologia. Il caso Italia fra confronti internazionali e ruolo delle Istituzioni', promosso dalla Fondazione 'Insieme contro il cancro' e in corso alla Camera.

Carenze e ritardi, sottolinea Boldrini, "non significano che non ci siano nel nostro Paese talenti e centri di eccellenza scientifica. Sono tuttavia convinta che soltanto quando i nostri giovani ricercatori andati all'estero per aumentare il loro bagaglio di esperienze e di professionalit potranno rientrare in Italia, avendo delle reali prospettive di affermazione e di carriere, allora potremo dire che il nostro Paese avr compiuto un importante passo in avanti sulla strada della ricerca e della competitivit anche sul piano della ricerca scientifica. Si tratta di un traguardo molto impegnativo cui non dobbiamo rinunciare".

Affrontare il tema della salute, prosegue, "significa confrontarsi con le aspettative e le speranze di milioni di malati, immedesimarsi con i loro disagi quotidiani e difendere la loro qualit di vita. L’impegno politico deve sempre essere pi forte laddove maggiori sono i rischi cui la dignit della persona - in questo caso dei malati - esposta". Questo il requisito, spiega Boldrini, per "fare buona politica".

(Stg/Col/Adnkronos)