FEBBRE GIALLA: OMS- UN MILIONE DI PERSONE VACCINATE IN LIBERIA
FEBBRE GIALLA: OMS- UN MILIONE DI PERSONE VACCINATE IN LIBERIA

Ginevra, 9 feb. (Adnkronos Salute) - Oltre un milione di persone sono state vaccinate contro la febbre gialla in Liberia, circa 80% dell'obiettivo di 1,3 milioni, su una popolazione totale di 2,4 milioni. Lo rende noto l'Organizzazione Mondiale della Sanita' secondo cui la campagna, iniziata nel novembre scorso, terminera' entro la fine di febbraio.

La campagna - precisa l'OMS - ha permesso di mettere quasi fine all'epidemia scoppiata nel novembre scorso. Nel momento di maggiore propagazione (tra il 7 novembre e il 15 dicembre) sono stati notificati 356 casi, tra cui 9 decessi, nel porto di Buchanan e nelle immediate vicinanze. Meno di 20 casi sono stati invece notificati nelle zone rurali, nessuno dalla fine di gennaio. Cosi' come nessun caso e' stato finora registrato nella capitale Monrovia, dove la popolazione e' triplicata dall'inizio della guerra e dove le cattive condizioni igieniche offrono tuttora terreno fertile alle zanzare Aedes aegypti.

Le vaccinazioni sono state condotte in condizioni molto difficili, non solo a causa della guerra che affligge la Liberia ma anche per il fatto di dover affrontare simultaneamente un'epidemia di colera nella contea di Grand Bassa e una segnalazione di febbre emorragica di Ebola in Costa d'Avorio.

Il programma lanciato in Liberia e' frutto degli sforzi congiunti dell'Ufficio OMS di Monrovia, dell'Ufficio regionale dell'OMS per l'Africa e della sede di Ginevra. E' stato organizzato e attuato in collaborazione con Medecins sans Frontieres (Belgio, Francia e Svizzera) e Save the Children (Regno Unito). I vaccini sono stati forniti dall'Ufficio Umanitario della Comunita' Europea (ECHO), dai Governi di Belgio e Francia e dalla stessa OMS.

(Bos/Adnkronos Salute)