SANITA' LAZIO: TRIBUNALE MALATO POLEMIZZA CON USL RM A
SANITA' LAZIO: TRIBUNALE MALATO POLEMIZZA CON USL RM A

Roma, 12 feb. (Adnkronos Salute) - Il Centro per i Diritti del Malato del Tribunale del Malato critica la gestione della USL RM A e, in particolare, l'operato del direttore generale, dott. Mario Mazzocco, sulla base dei 14 diritti del malato enunciati nel giugno 1995.

Secondo il ''Tribunale'', quasi tutti questi 14 diritti sono stati disattesi dalla USL RM A. Tra le piu' gravi inadempienze sarebbero le carenze dell'ospedale S. Giacomo elencate sotto la voce ''sicurezza'' dove si lamentano l'inadeguatezza del numero degli infermieri nei reparti di ''degenza continua'' in rapporto ai carichi di lavoro e alle prescrizioni di legge, la perdurante chiusura della nuova sala operatoria pronta da anni e lo stato di fatiscenza e abbandono delle cucine dell'ospedale.

Nessun miglioramento sarebbe stato notato negli uffici USL preposti al disbrigo delle procedure e nemmeno nel servizio poliambulatoriale. Gli utenti sono ancora costretti - sostiene il Tribunale - a lunghe file per esami ecografici, per doppler che si prenotano di sera e per i ticket che si pagano soltanto la mattina.

Altra nota dolente, infine, riguarderebbe la mancata piena funzionalita' delle strutture psichiatriche gia' scarse sul territorio.

(Nsc/Adnkronos Salute)