DROGA: OSSERVATORIO GIOVANI SU CONSUMO ECSTASY
DROGA: OSSERVATORIO GIOVANI SU CONSUMO ECSTASY

Roma, 23 feb. (Adnkronos Salute) - Sempre piu' giovani si presentano nei pronto soccorso per intossicazione da ecstasy. L'allarme, lanciato oggi a Bologna dal professor Ubaldo Mengozzi, segretario nazionale della Societa' italiana di medicina di pronto soccorso e' stato raccolto dall'Osservatorio Giovani del Ministero della Sanita'.

Secondo Mengozzi ''nel tardo pomeriggio della domenica vediamo arrivare ai pronto soccorso sempre piu' ragazzi completamente intossicati dall'ecstasy, in stato confusionale. E' preoccupante perche' si tratta spesso di ragazzi alla prima esperienza e che assumono dosi modeste. Ma ci sono alcuni giovani che si 'sparano' otto pillole alla volta o addirittura una cinquantina a serata''.

''Dati alla mano - commenta l'Osservatorio giovani - si rivela in crescita tra i giovanissimi il consumo di droghe, in particolare quelle sintetiche, come pasticche di ecstasy e francobolli imbevuti di Lsd. Nel 1995 i Carabinieri Antidroga, che operano d'intesa con il Ministero della Sanita', hanno sequestrato 306 chilogrammi di droghe di vario tipo (240 solo cocaina), a fronte di un sequestro di 15 mila 654 pasticche di ecstasy e 695 francobolli imbevuti di Lsd''.

''Il pericolo, pur non diffuso, e' altrettanto grave se si considera la giovane eta' dei consumatori - conclude l'Osservatorio - se e' vero che per i ragazzi non e' possibile tracciare un'identita' collettiva, sussiste il rischio di esempi che diventano poi tendenza, moda''.

(AdnK/Adnkronos Salute)