RUSSARE: ARRIVANO LE 'FASCETTE NASALI'
RUSSARE: ARRIVANO LE 'FASCETTE NASALI'

Parigi, 23 feb. (Adnkronos Salute) - ''Fascette nasali'' per facilitare la respirazione delle persone che russano, ma anche di chi e' raffreddato e degli sportivi. E' l'ultimo ''ritrovato''del gruppo 3M Sanita' (Minnesota Mining & Manifacturing), presentato dall'azienda alla stampa parigina.

Il sistema permette di aumentare del 31% il flusso di aria inspirata divaricando leggermente le narici dell'utilizzatore, che dormira' quindi con le fascette, vendute in farmacia al prezzo indicativo di 35 franchi (circa 11.000 lire) per ogni scatola da 10, disponibili tra l'altro in due taglie: ''small'' e ''medium/large''.

''Per combattere l'ostruzione del passaggio di aria - spiega in una nota la casa produttrice - il russatore compie sforzi respiratori maggiori che si ripercutono tra l'altro a livello del diaframma, rendendo cosi' il suo sonno agitato con eventuali risvegli durante la notte. Queste persone - aggiunge la nota - sono esposte a delle apnee da sonno, le cui conseguenze sono diverse: dalla frammentazione e disorganizzazione del sonno a conseguenti affaticamenti e sonnolenze durante il giorno. Un altra conseguenza e' legata all'asfissia cronica che comporta disturbi negll'apprto di ossigeno ai tessuti. Possono infine essere colpite anche la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa, con un abbassamento del 30% della ossigenazione al cervello. Non ultimo poi il disturbo che si procura ai familiari''.

Il 50% dei francesi intervistati ha dichiarato di dormire a fianco di russatori o russatrici, e il 53% di essi ritiene che sia un fatto genetico al punto che il 16% si e' dichiarato favorevole a dormire in stanze separate e il 23% pensa di chiedere al proprio partner di consultare un medico.

Il gruppo 3M Sanita' commercializza specialita' farmaceutiche nei settori della cardiologia, pneumologia, urologia, ortopedia, chirurgia generale, asepsia, microbiologia, ma anche di prodotti dentari e veterinari. E, il gruppo 3M Francia ha raggiunto da parte sua, nel 1994, un volume di affari pari a 5,5 miliardi di franchi (1.760 miliardi di lire).

(Stg/Adnkronos Salute)