NEURORADIOLOGIA: CONGRESSO EUROPEO AL SAN RAFFAELE MILANO
Standard Sfoglia
NEURORADIOLOGIA: CONGRESSO EUROPEO AL SAN RAFFAELE MILANO

Milano, 10 set. (Adnkronos Salute) - Dal 18 al 20 settembre prossimi presso il Centro Congressi DIBIT dell'ospedale San Raffaele di Milano si tiene il 22.mo Congresso Europeo di Neuroradiologia presieduto dal professor Giuseppe Scotti dell'Universita' di Milano. Parte integrante dell'incontro sara' il corso di aggiornamento avanzato sull'imaging funzionale.

Il congresso si articolera' in 13 sezioni per un totale di 147 comunicazioni scientifiche e in 3 sessioni di discussioni posters, per un totale di 307 posters. Alcune sessioni saranno precedute o concluse da lezioni su invito.

Fra gli oratori di spicco, il dottor Guglielmi (Los Angeles), inventore delle spirali per il trattamento endovascolare degli aneurismi intracranici; il professor Boncinelli (Milano), studioso e scopritore dei geni che organizzano la struttura del cervello; il dottor Wakhloo (USA) che studia su modelli computerizzati e idromeccanici i flussi all'interno degli aneurismi intracranici; il dottor Reul (Germania), che studia gli effetti del trattamento endovascolare degli aneurismi su modelli sperimentali animali; la dottoressa Osbron (USA), che parlera' di tumori del midollo spinale; il professor Canabis (Parigi), che parlera' dell'impiego dell'imaging funzionale nel campo della visione e il professor Ruggiero (Italia), che parlera' delle prospettive della neuroradiologia come specialita' autonoma.

Argomenti di particolare interesse saranno la neuroradiologia interventistica (trattamento endovascoloare di aneurismi intracranici, angiomi cerebrali e midollari, stent carotidei), la neuroradiologia pediatrica (malattie genetiche, possibilita' di diagnosi precoce di AIDS pediatrico, malformazioni cerebrali), l'imaging funzionale (dell'attivita' cerebrale con Risonanza magnetica), gli aspetti diagnostici neuroradiologici delle malattie infettive (inclusa Jakob Creutzfeld), la sclerosi multipla (un'intera sessione verra' dedicata ai recenti progressi nella diagnosi e nella terapia della sclerosi multipla; diversi gruppi internazionali e l'equipe del San Raffaele illustreranno i primi promettenti risultati della terapia con l'interferone).

(Bos/Adnkronos Salute)