CA.CERVICE: EFFICACIA CISPLATINO ASSOCIATA A IPERTERMIA
CA.CERVICE: EFFICACIA CISPLATINO ASSOCIATA A IPERTERMIA

Amsterdam, 1 apr. (Adnkronos Salute) - Secondo uno studio di fase II, nei carcinomi irradiati ricorrenti del collo dell'utero e' efficace l'associazione di cisplatino con ipertermia localizzata settimanale.

Ricercatori del Centro anticancro europeo del gruppo di ginecologia di Amsterdam, riportano l'efficacia di un trattamento settimanale di cisplatino a 50mg/m2 per endovena associata ad una terapia con ipertermia localizzata sul tumore.

Questo trattamento ha reso un tasso di risposta del 52% in un gruppo di 23 pazienti (12 su 23) con carcinoma del collo ricorrente dopo radioterapia. Una chirurgia di salvataggio ha potuto essere effettuata su 3 delle 12 pazienti che avevano risposto, mentre in precedenza i loro tumori non erano asportabili. La durata media di risposta e' stata di 9,5 mesi e la sopravvivenza di 8 mesi. Il tasso di sopravvivenza a un anno e' stato del 42%. Moderata la tossicita' globale, sono sopraggiunte delle necrosi subcutanee dovute all'ipertermia nel 10% dei cicli e due pazienti sono rimaste ustionate. L'ipertermia e' stata somministrata riscaldando il tumore a 41 gradi per un'ora, senza tuttavia superare mai i 43-45 gradi.

Cancer, vol. 79, n.5, pagg. 935-943) (Gap/Adnkronos Salute0

null